BYOD a Scuola

L’esame è stato svolto presso il test center, accreditato AICA, dell’ITT Leonardo da Vinci di Viterbo sotto la supervisione del prof. Luciano Cannarella responsabile del laboratorio. Un evento importante per molti motivi. Il primo fra tutti quello di vedere felice e soddisfatta Anita, la ragazza che ha conseguito e superato per prima l’esame. In secondo luogo quello di appagare lei e gli altri ragazzi della perseveranza e del lavoro svolto in queste ultime settimane. Infatti il giovedì pomeriggio 20 ragazze e ragazzi seguono il corso finalizzato al conseguimento delle certificazioni della patente europea del computer, la cosiddetta ECDL, che da quest’anno non sarà più europea ma internazionale (ICDL), ossia valida in tutto il mondo.
La buona riuscita di questo esame e di quelli che tra breve seguiranno, serve anche per dar valore al corso ed alla metodologia usata, il cosiddetto BYOD, acronimo di Bring Your Own Device ovvero porta il tuo dispositivo. I ragazzi usano sia a scuola che a casa il loro computer e questo per avere più familiarità con i loro strumenti, poter focalizzarsi da subito sull’apprendimento e non dover perdere tempo per imparare ad usare un nuovo dispositivo. Il BYOD è anche una tecnica per ovviare ai costosi laboratori di informatica, spesso non aggiornati e al passo con le tecnologie correnti.
Il buon andamento del corso serve anche per verificare ed accertarsi dei nuovi metodi di apprendimento. Infatti l'intero corso è stato progettato e basato principalmente sull’e-learning (apprendimento online), ossia tutto il materiale necessario per lo studio e la preparazione agli esami (45 video lezioni, ebook e numerose simulazioni) sono a disposizione su una piattaforma online. Gli studenti possono ascoltare le lezioni, esercitarsi e studiare a casa propria o in qualsiasi altro luogo, attraverso un computer, un tablet o addirittura uno smartphone. Tutto questo per mettere gli studenti in condizione di affrontare lo studio delle nuove tecnologie attraverso nuove metodologie.
La realizzazione di questo corso è stato possibile grazie alla collaborazione delle insegnanti De Cesare e Cardarelli, all’ausilio dei collaboratori scolastici, alla determinazione della dirigente, oltre al supporto e sostegno dei genitori.

Please publish modules in offcanvas position.